Slider

Come diventare Donatore

Tutti coloro che hanno raggiunto la maggiore età possono esprimere il consenso o il diniego alla donazione dei propri organi e tessuti e modificare in qualunque momento la volontà espressa.

Esprimere in vita il consenso alla donazione degli organi è una scelta consapevole.

La dichiarazione della volontà di donare gli organi è regolamentata dalla Legge n. 91 del 1° aprile 1999 e dal decreto ministeriale 8 aprile 2000.

Si può esprimere il consenso o il diniego alla donazione e modificare in qualunque momento la volontà espressa.

  • In presenza di una dichiarazione di volontà (positiva) alla donazione, i familiari non possono opporsi alla scelta fatta in vita dal loro congiunto. Accertata la volontà del potenziale donatore, i medici procederanno al prelievo.
  • In assenza di una dichiarazione di volontà esplicita alla donazione, i medici effettueranno il prelievo se non c’è opposizione dei familiari.

AD OGNI ETÀ!

Dai 18 anni in poi, non esistono limiti di età per esprimere il proprio consenso alla donazione.
Diventa anche tu donatore!

LE MODALITÀ DI DICHIARAZIONE

I 4 modi per esprimersi sulla donazione di organi e tessuti. Tutti pienamente validi e rispettati dai medici.

È importante ricordare che il principio del silenzio-assenso non è in vigore. Per questo è importante esprimersi in vita.

Le dichiarazioni di volontà, anche quelle raccolte da AIDO, sono registrate all’interno del Sistema informativo trapianti (SIT); fanno eccezione la dichiarazione in carta libera, il tesserino blu e le DonorCard. Tutte le dichiarazioni, anche quelle non registrate nel SIT, sono comunque considerate valide ai sensi di Legge.

  1. Con la Carta di identità all’anagrafe del Comune di Pescara
    Anche a Pescara è possibile esprimere e fare registrare la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti in occasione del rinnovo e rilascio della carta d’identità.
    Possono esprimere la propria volontà i cittadini maggiorenni che richiedono la carta d’identità presso tutti gli sportelli anagrafici distribuiti sul territorio.
    Al cittadino che desidera esprimere la dichiarazione verrà richiesto di sottoscrivere un modulo indicando la volontà di donare o meno e gli verrà rilasciata copia della dichiarazione. Una seconda copia sarà invece conservata dall’ufficio e inviata telematicamente al Sistema Informativo Trapianti. La tua dichiarazione sarà così visibile ai medici del coordinamento trapianti.
  2. Con AIDO Pescara
    Puoi decidere di diventare donatore iscrivendoti all’AIDO Gruppo Comunale Pescara. Il tuo volere è registrato nel SIT e verificabile dai medici del coordinamento trapianti. Compila il modulo e invialo a: AIDO Gruppo Comunale Pescara, c/o Ospedale Civile – via Fonte Romana, 8  – 65124 Pescara PE
  3. Con le DonorCard
    Puoi compilare una delle tessere distribuite dalle associazioni di settore.  In alternativa puoi usare la “tessera blu” del Ministero della Salute. Stampa, firma, ritaglia e conserva la tessera tra i documenti personali, ad esempio nel portafogli. Questa modalità NON consente la trasmissione automatica al SIT, quindi NON è direttamente verificabile dai medici del coordinamento trapianti.
  4. Con l’Atto Olografo
    Su un foglio bianco scrivi la tua volontà a donare, la data e la firma.
    Conserva la tua dichiarazione tra i documenti personali. Questa modalità, infatti, NON consente la trasmissione automatica al SIT, quindi NON è direttamente verificabile dai medici del coordinamento trapianti.